venerdì, marzo 18, 2005

un separatore di uova a forma di testa che fa colare l'albume dalle narici

articolo originale su:
www.stupid.com
grazie tirith, te lo regalo per nasale

separatore di uova che smoccola

The Peter Petrie Egg Separator is the most unappetizing kitchen tool EVER. And sadly, the stupid thing WORKS.

It's a hand-crafted ceramic head sporting a quizzical expression and a huge nose. To use it, you crack an egg into the separator and tilt it forward.

This is where it gets interesting...

While the yolk is blocked by the nose, the albumen tastefully drips through the nostrils and into your bowl.

imparate voi che dai buchi nei muri ci avete solo sbirciato: sesso attraverso il muro della cella

articolo originale su:
notizie.tiscali.it
grazie tirith per questo fulgido esempio di esemplare arrapamento

Carcere: fanno un figlio attraverso un buco nel muro di 9 centimetri

Attraverso un buco di nove centimetri nel muro che divide le loro celle sono diventati amanti e nell'aprile 2003 hanno avuto un figlio. La loro storia d'amore si e' conclusa pero' con una nuova condanna. Seylan e Kadriye, narra il giornale Vatan al Hurriyet, hanno accumulato alle loro condanne altri 4 mesi e la multa di 42 euro per 'danneggiamento di bene pubblico', vale a dire per il piccolo buco galeotto che ha permesso ai due amanti, riporta il giornale, frequenti rapporti sessuali.

corso di studio in pornodivismo con esame finale (faranno l'orale?)

articolo originale su:
notizie.tiscali.it
grazie tirith, magari se ho tempo..

A Milano è nato un corso per chi ha deciso di mettersi veramente a nudo: è l'Hard Academy, la prima dedicata alle aspiranti e agli aspiranti pornostar italiani. L'accademia promette di trasformare tutti, dalla casalinga all'impiegato, in disinibiti pornodivi.
[..]
Alla fine del corso, dopo un breve esame, verrà rilasciato un attestato e, i primi tre classificati verranno scritturati per la prossima edizione di Misex. Il costo è di circa 700 euro circa.

pensi che ti vogliano mettere una bomba in casa? comprati il telefono blindato

articolo originale su:
cgi.ebay.it
grazie della segnalazione popo.. molto utile

TELEFONO BLINDATO antideflagrazione
Al momento: EUR 11,50

un bizzarro telefono

L'HO TROVATO IN CANTINA A DIRE IL VERO NON SO QUALE POTESSE ESSERE LA SUA COLLOCAZIONE.SICURAMENTE NON E' UN OGGETTO USUALE,ANZI,SE QUALCUNO POTESSE DIRMI QUALE FOSSE IL SUO UTILIZZO .......FORSE SU DI UNA NAVE? O IN MINIERA?

A VOI LE OFFERTE!!!!

giovedì, marzo 10, 2005

un classico: come cambiare un pannolino

articolo originale nella mia mailbox;


1. Il pannolino puo essere cambiato per tre ragioni:
a) perché lo dice la mamma;
b) perché lo dice la suocera;
c) perché il bimbo ha cagato.

Naturalmente il gesto perde, nei primi due casi, gran parte della sua drammaticità. Il vero, autentico, cambio di pannolino prevede la presenza della merda. Di solito accade così. La mamma prende in braccio il bambino, lo annusa un po' e dice, con voce gaia e piuttosto cretina:
- E qui cosa abbiamo fatto, eh? Sento un certo odorino? Cosa ha fatto l'angioletto?
Poi la mamma va di là e vomita. A questo punto si riconosce il padre di destra e il padre di sinistra. Il padre di destra dice:
- Che schifo! - e chiama la tata.
Il padre di sinistra prende il bambino e lo va a cambiare.

2. Il pannolino si cambia, rigorosamente, sul fasciatoio. Il fasciatoio è un mobile che quando lo vedi a casa tua, capisci che un sacco di cose sono finite per sempre, tra le quali la giovinezza.

Comunque è studiato bene: ha dei cassettini vari e un piano su cui appoggiare il bambino. Far star fermo il bambino su quel piano e come far stare una trota in bilico sul bordo del lavandino. E' fondamentale non distrarsi mai. Il neonato medio non è in grado quasi di girarsi sul fianco, ma è perfettamente in grado, appena ti volti, di buttarsi giù dal fasciatoio facendoti il gesto dell'ombrello: pare che si allenino nella placenta, in quei nove mesi che passano sott'acqua.

Dunque: tenere ben ferma la trota e sperare in bene.

3. Una volta spogliato il bambino, appare il pannolino contenente quello che Gadda chiamava "l'estruso". E' il momento della verità. Si staccano due pezzi di scotch ai lati e il pannolino si apre. La zaffata è impressionante. E' singolare cosa riesca a produrre un intestino tutto sommato vergine: cose del genere te le aspetteresti dall'intestino di Bukowski, non di tuo figlio. Ma tant'è: non c'è niente da fare!

O meglio: si inventano tecniche di sopravvivenza. Io, ad esempio, mi son convinto che tutto sommato la merda dei bambini profuma di yogurt. Fateci caso: se non guardate potrebbe anche sembrare che vostro figlio si sia seduto su una confezione famiglia di Yomo doppia panna. Se guardate e più difficile. Ma senza guardare? Io con questo sistema sono riuscito ad ottenere ottimi risultati: adesso quando apro uno yogurt sento odor di merda.

4. Impugnare con la mano sinistra le caviglie del bambino e tirarlo su come una gallina. Con la destra aprire la confezione di salviettine profumate e prenderne una. Neanche il mago Silvan ci riuscirebbe: le salviettine vengono via solo a gruppi di ottanta. Scuotete allora il blocchetto fino a rimanere con tra le dita un numero inferiore a cinque salviette. A quel punto, di solito, la gallina-trota, stufa si stare appesa come un idiota, dà uno strattone: se non vi cade, riuscirà comunque a spargere un po' di cacca in giro. Tamponate ovunque con le salviettine profumate. Ritirate su il pollo e con gesto rapinoso pulite il sedere del bambino. Posate le salviettine usate nel pannolino e richiudetelo.

A quel punto la vostra situazione è: nella mano sinistra un pollo-trota coi lineamenti di vostro figlio. Nella mano destra, una bomba chimica.

5. NON andate a buttare la bomba chimica: la trota scivolerebbe per terra.
Quindi, posatela nei paraggi (la bomba, non la trota) registrando il curioso profumo di yogurt che si spande per l'aria. Senza mollare la presa con la mano sinistra, usate la destra per detergere a fondo e poi passate all'olio. Ve ne versate alcune gocce sulla mano. Esse scivoleranno immediatamente giu verso il polso, valicheranno il confine dei polsini, e da li spariranno nell'underground dei vostri vestiti. La sera ne troverete traccia nei calzini. Completamente lubrificati, passate alla Pasta di Fissan, un singolare prodotto nato da un amplesso tra la maionese Calvè e del gesso liquido, ne riempite il sedere del pollo e naturalmente ve ne distribuite variamente in giro per giacche, pantaloni, ecc.
A quel punto avete praticamente finito. A quel punto il bambino fa pipì.

6. Il bambino non fa pipì a caso. La fa sul vostro maglione. Voi fate un istintivo salto indietro. Errore! La trota, finalmente libera, si butta giù dal fasciatoio. Ritirate su la trota e non raccontate mai alla mamma l'accaduto.

7. Prendere il pannolino nuovo. Capire qual è il lato davanti (di solito c'è una greca colorata che aiuta, facendovi sentire imbecilli). Inserire il pannolino tra le gambe del bambino e chiudere. Il sistema è stato studiato bene: due specie di pezzi di scotch e il pannolino si chiude. Si, ma quanto si chiude? Così è troppo stretto, così è troppo largo, così è troppo stretto, così è troppo largo. Si puo arrivare anche ad una ventina di tentativi. E' in quel momento che il bambino comincia ad intuire di avere un padre scemo: giustamente manifesta una certa delusione, cioè inizia a gridare come un martire.
Da qui in poi si fa tutto in apnea e in un bagno di sudore.

8. Nonostante i decibel espressi dal bambino, mantenere la calma e provare a rivestire il bambino. E' questo il momento dei poussoir. Quando Dio cacciò gli uomini dal paradiso terrestre disse:
- Partorirete con dolore e dovrete chiudere le tutine dei vostri figli con i poussoir!
Per chiudere un poussoir bisogna avere: grandissimo sangue freddo, mira eccezionale, culo della madonna. Il numero di poussoir presente in una tutina è sorprendente e, perfidamente, dispari.

9. Se nonostante tutto riuscite a rivestire il bambino, avete praticamente finito. Vi ricordate che avete dimenticato il borotalco: il culetto si arrossirà. Pensate ai bambini in Africa e concludete: si arrossirà, e che sarà mai! Quindi prendete il bambino e lo riconsegnate alla mamma. Lei chiederà:
- L'hai messo il borotalco?
Voi direte:
- Sì! - con convinzione.

10. Ripercussioni fisiche e psichiche. Fisicamente, cambiare un pannolino, brucia le stesse calorie di una partita di tennis. Psichicamente il padre post-pannolino tende a sentirsi spaventosamente buono e in pace con se stesso. Per almeno tre ore è convinto di avere la nobiltà d'animo di Madre Teresa di Calcutta. Quando l'effetto svanisce, subentra un irresistibile desiderio di essere single, giovane, cretino e un po' di destra. Alcuni si spingono fino a consultare il settore "Decappottabili" su Gente&Motori. Altri telefonano ad una ex-fidanzata e quando lei risponde mettono giù. Pochi dicono che devono andare a comprare le sigarette, escono e poi, tragicamente, ritornano.

In casa li avvolge la sicurezza del focolare, il tepore dei sentimenti sicuri, e un singolare, acutissimo profumo di yogurt

mercoledì, marzo 09, 2005

l'ammazzamosche del futuro: una racchetta elettrificata

articolo originale su:
shoptd01.dmail.it

racchetta elettrica
EUR 9,90 anzichè 13,40 IVA Inclusa

Nuova versione di un vero Best Seller del catalogo D-Mail! Due sono le novità che fanno di questo oggetto una "super-racchetta": 1- la rete elettrificata (bassa tensione) è più stretta, così che neanche gli insetti più piccoli possano scappare! 2- c'è una maglia di protezione su entrambi i lati. Ancora più efficace, davvero per ogni tipo di insetti. Utilissima per...non sporcare i muri e per chi non vuole utilizzare prodotti chimici anti-zanzare. Mai più senza in casa, al mare, in campeggio, a pesca, ecc, ecc. Funziona con due batterie stilo, non comprese. Dim. lungh. cm 45 x 16. Ah ,dimenticavo... non c'è niente che dia soddisfazione come la racchetta: adesso la battaglia è ad armi pari!

topo radiocomandato per spaventare le donnette

articolo originale su:
www.raidentech.com
grazie don cammelo, ne faro' buon uso

MINI RC MOUSE FOR HALLOWEEN!!! READY TO RUN AND SCARE YOUR GIRL FRIENDS AND MOMMY!!! : ) FAST SHIPPING !!! BUY NOW, LIMITED STOCKS!
macchinina-topo radiocomandata

vendesi portatile bucato da una fucilata, si raccomanda l'assicurazione sul trasporto per evitare danni ulteriori

articolo originale su:
cgi.ebay.com

portatile bucato da una fucilata
Acer Laptop ? Like Used ? Slightly Shotguned - Spyware
Spyware Go Bye Bye

Current bid: US $15.50

RetroDuck.com has been experimenting with new ways to eliminate Spyware from our company computers. This endeavor has cost us hundreds of man hours, and a ridiculous number of computers. On this particular laptop, we researched a combination of verbal vulgarity and 12 gauge shotgun shells. The results of our research will be published in our forth coming book, ?Spyware Go Bye Bye.? Own this piece of RD R & D history.

This laptop has: moderate virus protection, withstands drops and falls, and a sleek slim design. If the hard drives are still working, maybe you could identity theft us or something. We recommend that the winning bidder buy insurance, as we would hate to see this laptop get damaged in transit. Ground shipping will be $10.

sabato, marzo 05, 2005

notizie di vario spessore: scarafaggi enormi, furto di sperma e ferrari umana

articolo originale su:
www.alcatraz.it

Scoperto in Borneo lo scarafaggio piu' grande del mondo (10 cm). Conduce una tranquilla vita nella foresta con moglie e 732.258 figli.

Chicago: medico denuncia l'ex amante per avergli rubato gli spermatozoi e messo al mondo un figlio contro la sua volonta'. I giudici gli bocciano la citazione per furto.

David Honan, 32 anni, e' stato arrestato perche' faceva finta di essere una Ferrari. L'uomo correva in giro per le strade di York, in Inghilterra, con una sgargiante tuta rossa e impugnando un volante. Secondo gli agenti rischiava di causare incidenti. "E' assurdo", ha detto il signor Honan dopo il rilascio "che c'e' di male a imitare un'auto?"
Fonte: Internazionale

comprati il "personal internet urinal" per non doverti mai alzare dal pc per andare in bagno ai lan party

articolo originale su:
www.thinkgeek.com

pappagallo
Shopping, gaming, chat rooms, cyber-dating - the internet is such an addictive and time-consuming force, who's got time to go? With the Internet Urinal, you'll never have to leave your computer again. Imagine the freedom - destroy your opponents in that all imporant Quake 3 clan match without taking a break; drink as many cans of BAWLS as you want and still be able to make that last important trade before the market closes. Each urinal is made with hard plastic and comes with a handy female adapter. Holds 32 oz. of liquid (same as a Big Gulp!).

You may be laughing now, but when the moment comes and you don't have one of these the joke is going to be on you! Great gift for those who can't hold their own. Perfect for LAN Parties.

beffa! serpica naro (anagramma di san precario) tra le star della settimana moda milanese... peccato che non esista e sia uno scherzo

articolo originale su:
www.repubblica.it
grazie per la segnalazione popo linguaccia

MILANO - In un'intervista ha dichiarato: "Non esiste conflitto se non nel comune diritto al sogno". Sul sito settimanadellamoda.it vengono riportate le polemiche suscitate dal "suo uso spregiudicato di tematiche sociali e di ambienti metropolitani". "Lascerò Milano senza parole", aveva promesso Serpica Naro, "giovane artista e stilista anglonipponica", e infatti così è stato, soprattutto perché Serpica Naro non esiste. Gli organizzatori della settimana della moda milanese hanno scoperto solo stasera, poco prima della sfilata della sedicente stilista, che avrebbe dovuto chiudere gli appuntamenti in calendario, che si tratta di una beffa dei 'No global' che fanno capo a San Precario, e infatti Serpica Naro è l'anagramma di San Precario.

Gli addetti della Camera Nazionale della Moda sono stati ingannati inizialmente dall'interessante 'look book' della sedicente designer e non hanno esitato ad accreditarla e inserirla nel calendario ufficiale delle presentazioni. Ad avvalorare la loro buona fede, d'altronde, c'erano, e ci sono tuttora, sia un sito dedicato alla stilista, sia altri siti Internet che parlano di lei, creati per l'occasione, sia un ufficio stampa italiano, uno giapponese e uno inglese, oltre a indirizzi di inesistenti showroom a Tokyo e Londra e fantomatiche rassegne stampa.

Per conquistare la fiducia degli addetti ai lavori, poi, è stato anche creato un sito di news sulla settimana della moda, dedicato ai giovani stilisti, da cui è divampata un'ancora più fittizia polemica lanciata dai No Global contro la stilista giapponese, rea di aver scelto gli spazi adiacenti il centro sociale Pergola, da cui, invece, è partita tutta l'operazione. Per montare la boutade, i no global si sono inventati pure un passato scabroso per Serpica, divulgando sulle mailing list omosessuali una falsa notizia: e cioè che la stilista, nel 2001, si era spacciata per attivista gay per convincere numerosi membri della comunità omosessuale giapponese a far da modelli per un magazine di moda alternativa, per poi invece usarne le immagini nella sua pubblicità. Così i precari hanno potuto diramare comunicati polemici contro la stilista nipponica e annunciare manifestazioni di protesta alla sua sfilata.



questo e' il sito ufficiale di serpica naro creato apposta per la beffa e questa e' l'intervista ai creatori di serpica

venerdì, marzo 04, 2005

una nota dal fronte

non preoccupatevi! se gli aggiornamenti scarseggiano e' solo perche' ho indossato l'elmetto e sono partito in missione web design alla ricerca di nuove promesse per il futuro della rete. so che non ve ne frega un cavolo faticate a vivere senza le segnalazioni di siti pacco e anche se potreste approfittarne per disintossicarvi, cerchero' di riprendere un po' il ritmo la settimana prossima o magari di realizzare la gia' annunciata sezione coi link piu' putridi e di cattivo gusto